domenica 15 agosto 2010

Vellutata di zucchine e porri con gamberoni arrostiti

Innanzitutto buon ferragosto!  Spero lo passiate bene e, soprattutto, come più vi piace! Io intanto vi posto un'altra ricettina.....
Sono amante dei  gamberi e dei costacei e molluschi in genere, si vede? :-) Devo dire che il pesce mi piace praticamente tutto ed è forse il cibo che mi riesce meglio in cucina, per cui, sopratutto d'estate, lo cucino spesso .
Ieri è stato un sabato novembrino: cielo completamente grigio e pioggia a catinelle...visto che anche la temperatura era scesa a 20 gradi (che ORRORE!!! non so come farò ad affrontare un inverno "anticipato", se così sarà), sentivo la necessità di qualcosa di caldo e cosa c'è di meglio di una vellutata?
Le faccio molto spesso in inverno, così ho cercato tra i miei file ed ho trovato questa che abbina pesce ed una verdura tipica di stagione, le zucchine. 

Vi indico le dosi originali della ricetta, per 10 persone, che io ho drasticamente ridotto...
 1 kg zucchine, 800 gr patate, 200 gr porri, 20 gamberoni, 20 gr prezzemolo, 1 cipolla, vino bianco, sale e pepe.
Iniziamo facendo un fumetto di pesce: dopo avere sgusciato i gamberi, mettiamo le teste ed i carapeci in una pentola con un po' di oilo; li facciamo toscare un po' e poi aggiungiamo la cipolla a pezzettoni, i gambi del prezzemolo, mezzo bicchiere di vino bianco ed acqua sufficiente per coprire il tutto. 
Facciamo cuocere una mezz'oretta (se si crea della schiuma densa occorre toglierla con un mestolino) e poi filtriamo il brodo che si è formato e lo teniamo in caldo.
In un'altra pentola mettiamo a rosolare il porro tagliato a rondelle con un po' di olio; dopo circa 5 minuti (fate attenzione che il òporro non si attacchi!) aggiungiamo le patate pelate e fatte a pezzetti , il fumetto di pesce e saliamo. 
Quando le patate saranno ormai cotte aggiungiamo anche le zucchine, anche queste tagliate a pezzetti , regoliamo eventualmente con sale e un pizzico di pepe, e, a cottura quasi ultimata, aggiungiamo il prezzemolo tritato.
A questo punto frulliamo la nostra vellutata (io vado direttamente nel tegame con il minipiner) e la serviamo nei piatti con sopra i gamberoni, salati leggermente ed arrostiti in padella per pochi minuti . Condire con un filo di oilo e, se volte, una spolveratina di pepe e nuovamente prezzemolo.
A noi è piaciuta.
Questa ricetta partecipa (senza nessuna pretesa, badate bene!!!), al contest  L'Arte in cucina del blog Sorelle in pentola

Il quadro a cui ravvicino il mio piatto è Volto di fanciulla del pittore Walasse Ting

pittore cinese, deceduto nel 2010, i cui quadri, incentrati su donne, uccelli, fiori, sono coloratissimi e richiamano la voglia di vivere e la sensualità propria delle mondo femminile.
Che belli questi contest!

6 commenti:

  1. gran bella preparazione complimeti

    RispondiElimina
  2. Ciao ho visto la tua crema di zucchine, complimenti! Non conoscevo questo pittore cinese, e i colori sono davvero belli!

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, idea, sorriso ed anche critica che vorrete lasciarmi!