lunedì 14 marzo 2011

Filetto di branzino alle erbe aromatiche e profumi mediterranei.

Buonaserata a tutti...ricetta veloce, semplice e gustosa realizzata ieri sera con due filetti di branzino e con tanti sapori, aromi, odori...
Ingredienti per due filetti: 2 filetti puliti e senza lische, con la pelle su un lato, 15 gr pangrattato, 5 grammi di bacche di ginepro, 5 grammi di rosmarino, 5 grammi di timo, 35 gr di mandorle, 90 gr di arance candite, olio evo e burro; per la quenelle spaparanzata a fianco: un vasetto di yogurth greco, erba cipollina a piacere, olio evo buono, sale.
Tritate tutti gli ingredienti finissimi (le mandorle devono ridursi a farina) e mescolateli  tutti insieme aggiungendo il pangrattato,  per formare una panure, che sistemerete sopra i filetti premendola bene per farla aderire.
Scaldate una noce di burro ed un poco di olio in una padella antiaderente e sistemate sopra i filetti dalla parte della pelle; fate cuocere per 3 minuti poi girateli dall'altro lato (qui sta un pò il difficile: dovete girarli abbastanza velocemente per non fare cadere la panure) e cuoceteli per altri 3 minuti.
Nel frattempo avrete mescolato lo yogurth con un poco di olio evo, l'erba cipollina tagliata con le forbici , regolando di sale.
Servite i filtti accompagnati dalla salsa allo yogurth.
Il mix di sapori è molto particolare e l'arancia candita si sposa benissimo con i profumi delle erbe aromatiche...
Dovete solo fare attenzione a non cuocere troppo quando avete girato i filetti dalla parte della panure per non farla abbrustolire...io ho ecceduto un pò toppo...
Con questa ricetta vorrei partecipare al contest di Pippi di Io... così come sono... Cucinando con le erbe aromatiche
Buon inizio settimana a tutti!

17 commenti:

  1. Questa panure croccante e profumata è fantastica. Un bacio bella, buona settimana

    RispondiElimina
  2. molto delicato!!!!!! ciao cara.

    RispondiElimina
  3. Ma che delizia Mila!!! Dovevano essere ottimi e profumatissimi!!!
    ciao...

    RispondiElimina
  4. Mi piace questa ricetta! Temo però il troppo dolce del candito... O è smorzato dal resto del mix aromatico?

    RispondiElimina
  5. Mila, sto frequentando dei corsi serali all'alberghiera a Castel San Pietro...il venerdì!
    Sono corsi a tema....guarda qui:
    http://www.alberghieroscappi.it/circolari2010_2011/corsi_di_cucina_2011.pdf

    RispondiElimina
  6. Per Mau: il dolce del candito si avverte in maniera molto delicata, e si abbina benissimo agli altri sapori...Anch'io temevo che l'arancia candita fosse predominante, ma invece è equilibratissima.

    RispondiElimina
  7. ...e grazie atutte voi per gli altri commenti...vado a sbirciare i corsi dell'alberghiero!

    RispondiElimina
  8. Favolosa ricetta!!
    Bravissima baci baci Anna

    RispondiElimina
  9. Buoni il branzino Mila e poi mi piace la panatura con quegli aromi

    RispondiElimina
  10. Ricetta semplice e gustosissima, il branzino cucinato così è proprio come piace a me. Buonissima!

    RispondiElimina
  11. Che buona ricettina, la porverò sicuramente!! un bacione

    RispondiElimina
  12. Ciao Mila, hai guardato i corsi? C'è qualcosa che ti ispira?

    RispondiElimina
  13. ciao, colgo l'occasione per invitarti a partecipare al mio primo contest di ricette di primi piatti dal titolo "SAPORI E COLORI DEL MEDITERRANEO"(http://primopiattoquasifatto.blogspot.com/2011/03/sapori-e-colori-del-mediterraneoil-mio.html)

    RispondiElimina
  14. Ottimi,complimenti!!!
    Buona serata ^_^

    RispondiElimina
  15. complimenti!!!! veramente buona questa ricetta. Finalmente riescosco a mangiare questo pesce con guesto ed è la senda volta che lo faccio. GRAZIE GRAZIE.
    Anna

    RispondiElimina
  16. Gentilissima Pippi grazie per la ricetta è veramente ottima finalmente riesco a mangiare sia branzino che orata senza arricciare il naso. GRAZIE GRAZIE GRAZIE
    Anna

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, idea, sorriso ed anche critica che vorrete lasciarmi!