martedì 25 settembre 2012

Torta pesche e amaretti...

Questa sera ho voglia di lasciare un post...che sappia di dolce, e di cucina, visto che oramai praticamente non cucino più se non l'indipensabile per nutrirsi...
La situazione è immutata: nessun miglioramento, nessun peggioramento, nessuna prognosi dai medici...
Viviamo in un limbo di attesa...
E forse è proprio per questo, per riprendere le fila di una normalità strappata, che voglio ritornare qui e lasciare una ricetta...
La mia cucina mi manca tantissimo, ma altro ora non è possibile.
E mi manca venire a visitare i vostri blog, lasciarvi qualche frase, leggere le vostre ricette...
Di nuovo grazie a tutte per le vostre parole...magari verso il fine settimana riesco a venirvi a salutare...
La ricetta è sicuramente oramai fuori stagione...doveva uscire prima... pazienza...
Ingredienti:
1 kg di pesche noci (la ricetta diceva gialle)
150 ml i vino bianco secco e corposo tipo Chardonnay
4 uova
100 gr farina bianca
160 gr zucchero
1 bustina di lievito
200 gr amaretti secchi
burro per lo stampo

Pelate le pesche, tagliatele a metà, eliminate il nocciolo e tagliatele a fette verticali di un centimetro (io le avevo tagliate un pò toppo grosse ed erano un pò troppo dure).
Mettetele in una ciotola e copritele con il vino facendole macerare per almeno un'ora, poi scolatele e conservate il liquido.
Montate gli albumi a neve e tenete in fresco (il giorno in cui l'ho fatta io non si volevano montare: è la prima volta che mi succede, forse il troppo caldo?).
Sempre con lo stesso frullino e senza lavarlo (così dice la ricetta) montate gli albumi con lo zucchero per 5 minuti, poi aggiungete la farina, il lievito ed il liquido di marinatura, sempre montando energicamente.
Incorporate quindi con una spatola le pesche e gli amaretti sbriciolati grossolanamente con le mani (beh, io ho usato il pestello), poi gli albumi delicatamente per non smontare (direi che è un poco difficile visto che le fette di pesca sono grossettine...)
Rivestite con carta da forno una tortiera di 26 cm ed ungetela con il burro (così la torta si staccherà meglio), quindi versate il composto e cuocete in forno caldo ventilato a 180° (io ho usato lo statico...) per 40-45 minuti finchè la superficie diventa dorata.
Fate raffreddare per 15-20 minuti prima di servire.
Anche se non so se mi sia riuscita bene, non avendo foto di paragone, la torta è veramente buona e da rifare.
Un bacio a tutte/i.





15 commenti:

  1. anche per me questo periodo è un po' un'altalenare di bei pensieri alternati a preoccupazioni e ansie, ma restiamo positive!
    intanto ti faccio i complimenti per la torta, sembra deliziosa!

    spero ti possa sentire meglio al più presto!

    Michela

    RispondiElimina
  2. Cara Mila, la tua ricetta non è affatto fuori stagione.. anzi, sono sapori molto delicati e piacevoli che mi piacerebbe assaggiare, visto che di pesche ne trovo ancora. E poi è sicuramente qui adesso per un motivo, per cui è il suo giusto momento: serve a rilassarti, a farti tenere la mente sgombra da ogni pensiero.. che posso immaginare essere poco piacevole e opprimente. Non preoccuparti di nulla adesso, pensa a te stessa.. pensa a chi ami. Prenditi del tempo per ritrovare un po' di pace e mantieni alta la speranza: sono certa che il cielo guarderà al tuo cuore, non potrebbe essere altrimenti! Ti siamo tutte vicine, speriamo e soffriamo con te; gioiamo delle belle notizie e ci rattristiamo se arriva la frustrante attesa. Torna qui ogni volta che vuoi perchè ci sarà sempre dell'amore ad attenderti e a rincuorarti, del bene ad ascoltarti e farti forza. Coraggio, cara Mila! Vedrai, credici e tutto andrà bene. E' quello che spero di sentirti dire presto. Buonanotte, stella. Ti abbraccio forte forte.

    RispondiElimina
  3. Speravo in un piccolo miglioramento a dire la verità, ma già che tutto sia immutato da un certo punto di vista è positivo. Il silenzio dei medici non aiuta a sopportare l'attesa ma credici...andrà tutto bene. Io voglio farlo :) Passerà anche questo momento difficile, so che sei forte e che saprai dare il sostegno migliore alla tua mamma che ora ha bisogno di te.
    Un abbraccio forte forte forte tesoro, incrocio le dita...

    P.S. la torta è deliziosa, adoro il binomio pesche-amaretti :) E non è troppo tardi, giusto in tempo per chiudere in dolcezza la stagione delle pesche ^_^

    RispondiElimina
  4. ciao Mila, spero si risolva tutto al meglio, in tempi brevi. un forte abbraccio. maggie

    RispondiElimina
  5. Mila, per una torta così non c'è stagione, scalda sempre il cuore :) Ti auguro tanto bene e spero che si risolva tutto prestissimo, sei forte e ce la farai! Noi siamo sempre con te. Un abbraccio grandissimo e pieno di energia positiva a te e alla tua mamma :)

    RispondiElimina
  6. Sono contenta che oggi tu sia qui con noi. Penso che anche i parenti debbano un attimo staccare per recuperare le forze. Cercavo torta con le pesche, ancora ci sono tranquilla, e mi sembra che la tua faccia al caso mio.Grazie e in bocca a lupo.

    RispondiElimina
  7. Ciao Mila,
    reagire è importantissimo...questa torta è deliziosa!!! Dai su che fra poco si risolverà tutto per il meglio!!!
    Un abbraccio forte forte
    Paola

    RispondiElimina
  8. Ma come nessuna prognosi....nessun miglioramento....speravo di leggere buone notizie....mi spiace molto... Ti abbraccio

    RispondiElimina
  9. Uffuff che ansia aspettare, ti abbraccio forte e speriamo sempre bene!!
    Il dolce è favoloso!!
    un bacione grande Anna

    RispondiElimina
  10. Ciao Mila! La torta è deliziosa e non è fuori stagione le pesche ci sono ancora e sono ancora molto buone... come la tua torta!!
    Mi dispiare invece sapere che la situazaione non è migliorata, ed è difficile dire: abbi fiducia! L'attesa è snervante lo so ma per il semplice fatto che non peggiora, piano piano, con tanta pazienza, vedrai che migliorerà! Te lo auguro di cuore!
    Un abbraccio a te e a mamma!

    RispondiElimina
  11. Che dispiacere sentirti dire così....non è sicuramente facile star lì ad aspettare, sembra che il tempo non passi mai...vedrai che piano piano le cose miglioreranno!! Teniamo le dita incrociate!!!! Un abbraccio e grazie a te per avere la forza di pensare anche a noi e per venire ogni tanto a darci notizie ed a postarci una bella ricetta!!! ...non manche mai di gusto...questa torta fa venir voglia di provare gli amaretti anche a me che non li ho mai comprati!!!!!

    RispondiElimina
  12. Una ricetta così non è mai fuori stagione! Ma se proprio rimani di questa idea io la passo a prendere volentieri, per me non è un disturbo, non farti problemi dai!
    Un abbraccio e tieni duro!

    RispondiElimina
  13. Perchè fuori stagioni, le pesche ci sono ancora....
    Mi raccomando DEVI tener duro, per te, per la tua famiglia e per la tua mamma!!!
    Un abbraccio a te ed alla tua mamma!!!

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, idea, sorriso ed anche critica che vorrete lasciarmi!