domenica 16 settembre 2012

L'albanella di pesce

Questo post non doveva uscire...
Sono qua in casa e, per passare un pò di tempo per non impazzire, stavo preparando le foto degli ultimi piatti fatti (perchè adesso foto non se ne fanno certo) e questo post non so come ma è finito pubblicato solo con le foto e senza testo.
Quindi corro ai ripari e lo completo.
L'albanella è il vaso in vetro da conserva che viene utilizzato, in una preparazione tipica del sud Italia, per cuocere molluschi e crostacei.
Avevo visto la ricetta in vari post (è anche un famoso antipasto dello chef Uliassi), questa è la mia :
ingredienti per 2 persone:
4 mazzancolle
4 scampi
4 canestrelli (sono delle piccole capesante)
2 seppie piccole
12 vongole lupino
4 pomodorini
un pezzo piccolo di cipolla di tropea 8oppure un cipollotto)
prezzemolo
erba cipollina
uno spicchio di aglio
olio extrv
sale
fette di pane casereccio
Tritate l'erba cipollina, il prezzemolo e l'aglio; tagliate la cipolla a fettine molto sottili.
Tagliate i pomodorini in quarti (potete anche lasciarli interi, se preferite).
Tagliate le seppie a fettine sottili, togliete il carapece agli scampi ed alle mazzancolle, eliminate il filo intestinale.
Fate spurgare le vongole per 2 ore in acqua salata.
Suddividete tutti gli ingredienti in due barattoli, aggiungete olio, sale e fate cuocere a bagnomaria bollente per circa 20/25 minuti (secondo me è meglio cuocere poco, il tempo di fare aprire le vongole).
Tostate le fette di pane in forno.
Portate in tavola i barattollini chiusi accompagnati dalle fette di pane da pucciare nel sughetto.
Sono uno spettacolo.
E quindi vi auguro una buona domenica...


20 commenti:

  1. Che meraviglia,buono e bellissima presentazione!

    RispondiElimina
  2. Un vasetto estremamente delizioso.. ma stella, non riesco a visualizzare le parole!! :( Anche se le immagini dicono tutto.. ;) Amo i frutti di mare e il pesce.. come stai tesoro? E' andato tutto a posto? Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono fusa, non so come il post è uscito , ma d9oveva restare nelle bozze...adesso lo completo...

      Elimina
    2. Eccomi cara.. completato meravigliosamente ed è una ricetta che sicuramente segnerò. Merita davvero. Intanto ti ho risposto anche sul mio blog: sono qui, stella. Per qualsiasi cosa. Conta sulla mia vicinanza. Intanto accenderò agli angeli una bella candelina profumata, per te e coloro che ami. Lo faccio subito subito..

      Elimina
  3. Ecco la ricetta,grazie Mila!Te la copio volentieri!

    RispondiElimina
  4. Fantastiche!!! E presentarle nei vasi è tremendamente chic!! Mi spiace molto che la situazione sia ancora così pesante....spero tantissimo che migliori in fretta!! Ti abbraccio!!

    RispondiElimina
  5. Ti ringrazio per aver postato la ricetta, ma le foto erano così belle, che non potevano passare inosservate. Ciao.

    RispondiElimina
  6. Ciao le tue foto sono splendide e mi hai fatto venire una gran voglia di pesce. Complimenti e grazie per la ricetta un abbraccio paola

    RispondiElimina
  7. Meno male che t'è uscito per sbaglio :)) Io non l'avevo mai sentito ma è una roba incredibile!

    RispondiElimina
  8. L'incipit del post mi fa pressagire che la situazione sia ancora piuttosto seria anche se spererei di sbagliarmi! Tieni duro tesoro, spero che tutto si sistemi il prima possibile e che la tua mamma torni a stare meglio, così anche tu risucirai ad essere più serena. Un abbraccio forte forte e se hai bisogno non farti problemi :)

    P.S. quel vasetto dev'essere un angolino di Paradiso ^_^

    RispondiElimina
  9. Leggendo questo post sono andata anche a leggere i precedenti perché non capivo bene che cosa stava succedendo!
    Ho passato 10 anni nel volontariato, ho fatto 118, ho conosciuto tanti professionisti bravi ma anche tanti incompetenti, aridi che trattavano le persone anziane come persone ormai condannate al loro destino. Altri di una delicatezza d'animo che non so neanche descriverti. La tua dottoressa potrebbe essere denunciata per omissione di soccorso. Per incompetenza, per incapacità! E sapessi quante ce ne sono, anche la mamma di una mia amica si trova con una dottoressa del genere e per avere assistenza oramai fa tutto a pagamento. Spero con tutto il cuore che questo periodo passi e che tu possa trovare veramente di meglio per poter curare e rasserenare tua madre. Mila, dai periodi bui si esce. Forza e coraggio e vedrai che qualche buona persona sulla tua strada per aiutarvi la troverete!!
    Naturalmente sai quanto io adori i tuoi post "di mare"... e questo non è da meno, anche se esce ... per sbaglio! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. Ciao Mila, non conoscevo questo antipasto ed è veramente uno spettacolo, segno la ricetta, bravissima :) Ti abbraccio e ti auguro tanta luce e serenità, che questo periodo possa passare in fretta e al meglio e abbraccio forte anche la tua mamma. Come tanti ho passato anch'io dei periodi bui e ti dico che all'improvviso una lucina si incomincia a vedere, non bisogna mai perdere la forza e tu ne hai tanta, si vede che sei una persona sensibile e forte, non mollare. Un bacione e buon inizio settimana :)

    RispondiElimina
  11. Ciao Mila,
    questi sbagli sono meravigliosi...la tua ricetta è deliziosa...Complimenti!
    Come dice il mio amato Paulo Coelho "Chi desidera vedere l’arcobaleno, deve imparare ad amare la pioggia" sii forte e affronta questi momenti con determinazione e grinta...
    Un abbraccio fortissimo!
    Paola

    RispondiElimina
  12. Beh sono contenta che sia uscito, così ho scoperto "l'albanella" (ne ho una montagna)ed mi hai dato una nuova idea da proporre agli amici...
    Braci&Abbracci

    RispondiElimina
  13. Mila, sono passata a leggere se per caso avessi messo un aggiornamento delle tue ultime, ho letto un tuo commento da Ely dove dici che non va bene..
    Non abbatterti (lo so sembrano le solite parole retoriche) ma un modo c'è, anche se sembra banale ed inutile, fare una passeggiata in un bosco aiuta a lasciar andare le ansie, le rabbie e le paure, aiuta a stare meglio e saper vedere "attraverso" le cose che ci accadono.
    Un grande abbraccio, anche per tua mamma!

    RispondiElimina
  14. mai fatti finora, ma adoro il pesce quindi provvedo subito a questa deliziosa mancanza :D
    grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  15. Ma che bonta'! Un giorno o l'altro ci provo anche io!

    RispondiElimina
  16. Mila se ti ricordi bene avevo mooooooooooolto apprezzato questa tua ricetta e prendendo spunto da te l'ho riproposta a casa....ed ovviamente postata citando la mia fonte d'ispirazione!!!! GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEE

    RispondiElimina
  17. Ciao ricetta intrigante vorrei provarla mi sai dire se posso preparare prima e quindi come riscaldarsi al momento del servizio ? E ancora quanto tempo dopo la cottura si possono aprire i vasetti grazie
    MONIA

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, idea, sorriso ed anche critica che vorrete lasciarmi!