venerdì 25 maggio 2012

Risotto alle capesante mantecato con burrata

Eccomi rientrata...
Per prima una nota tecnica : cari colleghi vicini e lontani che vorrete passare da me a leggere qualche ricetta...mi farebbe piacere se la vostra visita non fosse silenziosa...quindi, visto che non tutti siamo smanettoni di internet o di blog, vi dico come potete fare per lasciami un commento:
1) cliccate sul titolo della ricetta: andrete sulla pagina del post e, in fondo, troverete i commenti lasciati da altri ed il format ove inserire il vostro commento, concludendo firmando con il vostro nome (se non avete un account come al punto 2)
2) dopo avere scritto ciò che volete dovete cliccare nel menù a tendina vicino a "commenta come" e, se non avete nessuno di quei profili, selezionate anonimo
3) cliccate su pubblica: il vostro messaggio viene registrato e pubblicato....io lo leggo e vi rispondo sotto!
Quindi concludo la settimana in modo veloce, lasciando una ricetta anch'essa veloce e che a molti può apparire strana per l'abbinamento formaggio e pesce, ma fidatevi perchè è molto buona.
L'ho assaggiata in un ristorante di Ravenna, qualche tempo fa, ed ho deciso di farla, visto che non sembrava complicata (direi per niente).
Ingredienti per 2 persone:
riso carnaroli gr 160
7 capesante
mezza burrata
1 cipollotto o uno scalogno
1/2 litro di brodo di verdura
1/2 bicchiere di vino bianco secco
4/5 fili di erba cipollina
sale e pepe
olio extrav
Pulite le capesante togliendole dal loro guscio ed eliminando la sabbia; tagliatene 3 a pezzetti e tenete da parte intere le altre.
Soffriggete leggermente il cipollotto tritato con un filo di olio, aggiungete il riso e fatelo tostare a fiamma alta per 1 minuto, quindi sfumate con il vino bianco, fate evaporare, abbassate la fiamma ed iniziate a cuocere il risotto con il brodo vegetale, aggiungendo un mestolo alla volta, dopo che il precedente si sarà asciugato.
Nel frattempo arrostite le 4 capesante intere con un filo di olio, salate e pepate e tenete in caldo; tagliete a pezzetti con le forbici i fili di erba cipollina.
Quasi a fine cottura del riso aggiungete le capesante tritate, assaggiate per valutare la sapidità e, se del caso, salate; a cottura ultimata spegnete ed aggiungete la burrata tagliata a pezzetti, mescolate e fate mantecare.
Servite nei piatti aggiungendo sopra le capesante arrostite e l'erba cipollina.
Buon appetito e buon fine settimana.

12 commenti:

  1. Oddio che bella la foto!!! Meravigliosa Mila!!! Anche la ricetta....ho già abbinato pesce e formaggio e non sono rimasta delusa....quindi da provare!!! Baci....sentiamoci per la prossima settimana!!
    P.S. quella forchetta ce l'ho anche io, ma in un altro colore!!!

    RispondiElimina
  2. bella la foto ed il risotto di più!!

    RispondiElimina
  3. Il risotto dev'essere divino e io mi sono innamorata del tuo piatto :) Bellissimo! Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  4. Che buono che deve essere..peccato poter solo guardare!!

    RispondiElimina
  5. Un risotto da urlo!! Direi da anniversario romantico.... bravissima!

    RispondiElimina
  6. idea davvero splendida che risotto raffinato!! e che foto meravigliosa..

    RispondiElimina
  7. Da quanto tempo non mangio le capesante! Bellissima presentazione!

    RispondiElimina
  8. Mi viene volgia di cucinarlo per domani!

    RispondiElimina
  9. uh, le capesante!!!! ne vado matta!!!!! appena mi capitano sotto mano farò questo risotto! un bacione Mila!! buon weekend!

    RispondiElimina
  10. ciao Mila, da "smanettona" lascio un commento alle tue capesante. Non credo ci sia bisogno di sottolinearlo, mi sembra una ricetta curiosa e succulenta...
    Insomma, sarà pure semplice, come la definisci tu, ma non è da tutti assaggiare e rifare riuscendo al primo colpo! Brava, un abbraccio e non ti stressare troppo!

    RispondiElimina
  11. adoro le capesante, io le ho mangiate solo arrostite con un filo d'olio su uno spiedino di rosmarino! nel risotto devono essere una bomba!!

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, idea, sorriso ed anche critica che vorrete lasciarmi!