mercoledì 6 febbraio 2013

Ricottine al forno con nocciole e cioccolato amaro

Questa ricetta viene dal numero di novembre di Alice cucina; non compro quasi mai questo giornale perchè ho trovato diverse imprecisioni nelle ricette, poi non ci sono i tempi di cottura...tutto ciò mi dà un  aspetto di trascuratezza che non mi piace.
Ma a novembre, durante i ricoveri di mia madre, cercavo sempre qualcosa da leggere durante i tempi di attesa in ospedale ed avevo dato fondo a tutte le riviste preferite, finendo per acquistare anche le altre...
La foto mi aveva attirata, volevo fare qualcosa di dolce e così li ho provati: non sono rimasta delusa, non sono troppo zuccherosi, racchiudono morbidezza e croccantezza...
Ingredienti per 6-8 persone:
500 gr ricotta
150 gr zucchero
150 gr nocciole
100 gr cacao amaro in polvere
3 uova
250 ml panna fresca
1 bustina di vanillina (io non l'ho messa)
zucchero a velo
burro per gli stampini
Setacciate la ricotta (io non l'ho fatto...), unitevi la panna, lo zucchero, le uova, la vanillina e lavorate tutto con le fruste elettriche sino ad ottenere una crema morbida e quasi liquida.
Unite anche il cacao amaro e lavorate per altri 2-3 minuti.
Aggiungete anche le nocciole tritate grossolanamente e mescolate bene con un cucchiaio.
Riempite con questo composto gli stampini dei muffin, oppure degli stampini di carta (io ho fatto entrambe le versioni), imburrati (io li ho riempiti quasi sino in cima, ho lasciato un bordino), poi cuocete in forno caldo a 175° a bagnomaria per circa un'ora .
Quando saranno cotti, sfornateli, fateli intiepidire e poi toglieteli dagli stampini e spolverizzate con zucchero a velo (a dire il vero dovevano essere girati a testa in giù, cioè la parte più piccola doveva essere la base...ma io mica mi sono ricordata...).
Questa la versione in "carta".
Ciao




10 commenti:

  1. Ho notato anch’io che in tante riviste “patinate” ci sono diversi errori e imprecisioni. Il primo (e unico!) numero acquistato de “La cucina italiana” è stato una delusione totale.
    Questi tortini però meritavano davvero una chance. Mi sanno di così buono tutta ricotta e niente farina. E con quel “quid” di cacao e nocciole sono super golosi. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  2. io trovo spesso tante imprecisioni anche nei libri di cucina....mah....portiamo pazienza...
    questi dolci alla ricotta sono proprio deliziosi e hai fatto benissimo a provarli
    Ultimamente passo poco ovunque, ma ti penso spesso, come è la situazione al momento???
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. E devono essere davvero deliziosi! :D Io non compro mai riviste, se non in rarissimi casi... sono onesta. Difficilmente riesco a farmi 'prendere', poi concordo con Fede: l'unico numero de 'La cucina italiana' che ho avuto tra le mani è stato così deludente che ho deciso di evitare.. Un abbraccio e complimenti! Una serena giornata! :) <3

    RispondiElimina
  4. Con quegli ingredienti non possono che essere fantastiche. Grazie per averle postate. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Ciao, hanno un aspetto delizioso, e penso che siano buonissime queste tortine. Buona giornata!

    RispondiElimina
  6. ricotta e nocciole e cacao... gnam, gnam. brava Mila. Mani in farina e cacao significano che sei meno tirata? Me lo auguro, ti abbraccio forte super donna. un bacio, Maggie

    RispondiElimina
  7. Sono rimasta un po' indietro a leggermi la posta, ma meglio tardi che mai, mi sarei persa davvero una golosità!!! Complimenti Mila anche per il 2013 mi stai stuzzicando le papille gustative!!!!
    Un abbracciotto

    RispondiElimina
  8. Arrivo tardi ma queste ricottine mi sembrano deliziosissime!

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, idea, sorriso ed anche critica che vorrete lasciarmi!