lunedì 11 febbraio 2013

Medaglioni di spinarolo alla vodka

Buon lunedì: in attesa di questa tremenda nevicata che la tv ci sta gufando da diversi giorni (io continuo a sperare che non faccia nulla, o, perlomeno, poco, pochissimo), scaldiamoci con questa ricetta e soprattutto con questo ottimo vino...
La ricetta viene dall'ultimo numero di Sale e Pepe...solo che dovevano essere di rana pescatrice, che purtroppo non ho trovato in pescheria...quindi ho optato per un pesce "strano" , che non avevo mai assaggiato, ovvero lo spinarolo.
Non male...ma credo molto meglio con la pescatrice, di gran lunga superiore...
Ingredienti per 4 persone:
600 gr rana pescatrice (io avevo 700 gr di spinarolo)
60 gr burro (io ho utilizzato una noce di burro e 2 cucchiai di olio extrv)
1 cucchiaio di uova di salmone
2 porri
1 presa di 4 spezie tipo cannella,zenzero,chiodi di garofano,noce moscata (io ho sostituito con: paprika dolce, chiodi di garofano, noce moscata)
2,5 dl di vodka (io ho abbassato a 1,8 dl)
1 cucchiaio di succo di limone (io 2)
1 dl di panna fresca
olio extrv
sale e pepe
prezzemolo (mia aggiunta)
(scrivendo mi rendo conto di avere fatto un'altra ricetta.... :-) )
Lavate i porri, asciugateli, eliminate la parte più verde, tagliateli a striscie sottili per il lungo, quindi scaldate 2 cucchiai di olio in una padella, rosolatevi i porri a fuoco vivace per 2 minuti, abbassate il fuoco, aggiungete un poco di acqua e cuoceteli per 15-20 minuti; manteneteli in caldo.
Versate la vodka in una casseruola, aggiungete il succo di limone, portate a bollore e fate ridurre per 3(5 minuti, poi aggiungete la panna, una presa di sale e cuocete per un minuto mescolando (io ho cotto per 5 minuti).
Sciogliete il burro (e l'olio) in una padella, aggiungete le spezie ed i medaglioni di pescatrice, da fare dorate per pochi minuti da ogni lato (io lo spinarolo l'ho cotto un pò di più perchè non sapevo bene cosa aspettarmi da questo pesce...); quindi salate, pepate e la ricetta diceva di togliere dal fuoco: io ho aggiunto la salsa alla vodka ed ho fatto amalgamare un poco sul fuoco per unire i sapori.
Servite mettendo nel piatto i medaglioni, un pò di sughetto, un pò di porri e le uova di salmone e poco prezzemolo tritato.
Accompagnato da uno splendido vino: Fiorile della cantina Fondo San Giuseppe di Brisighella, un'azienda biodinamica:
"Albana
Fiorile é il nome dell'ottavo mese del calendario rivoluzionario francese il cui inizio corrispondeva al 20 aprile e terminava il 19 maggio. Il riferimento a quel calendario vuole essere solamente un augurio per il riscatto della terra, intesa come madre benigna.
L’uva proviene da un vecchio vigneto di un ettaro di superficie, di oltre quarant’anni di età.
La raccolta è manuale ed i grappoli vengono riposti in piccole cassette che sono trasportate in cantina senza l'aggiunta di nessun additivo, come solforosa o ghiaccio secco." (citazione da Fondosangiuseppe.it).
Che voglia....
P.S: è pubbllicità gratuita, si intende.

5 commenti:

  1. Mi rifiuto di guardare le previsioni del tempo, mi viene l’ansia con due settimane d’anticipo se va bene!!!
    Mi salvo invece il tuo post. Due ricette in una ed entrambe molto stuzzicanti. Con il pesce ci vado a nozze 
    Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Anche se o abito al sud, a sentire l'allerta meteo per il centro nord, mi viene voglia di starmene tappata in casa, di non uscire!!! Lo spinarolo non lo conosco neanche io ma il tuo piatto ha un aspetto golosissimo. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. La tua ricetta è meravigliosa, con quel pescino che non conoscevo.. ma si sa, tu sei davvero una garanzia. E poi il pesce mi piace immensamente!! :D Guarda, vorrei tanto dirti che le previsioni si sbagliavano: eppure qui stanno scendendo copiosamente fiocchi grandi come biglie.. ho idea che ora di stasera ci sarà l'impossibile...! Un bacio e felice settimana! ;)

    RispondiElimina
  4. Lo spinarolo non l'ho mai assaggiato ma dalla foto questa ricetta sembra gustosissima!!! Ciao ciao....la neve è arrivata di brutto!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Mila sono Antonella di cioccomela. Grazie della visita che ricambio con grande piacere. Hai un bellissimo blog. complimenti. questa ricetta è deliziosa, non ho mai assaggiato questo pesce, tu lo hai preparato in modo delizioso! A presto e complimenti! Da oggi ti seguo.

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, idea, sorriso ed anche critica che vorrete lasciarmi!