domenica 6 febbraio 2011

Ostriche con crema al marsala

Questo piatto mi è stato chiesto espressamente dal mio lui che già da un pò di tempo insisteva perchè comprassi le ostriche.
Io le avevo assaggiate tanto tempo fa e non mi erano piaciute...ma ho voluto provare...sia mai che mi ero sbagliata...
Per i miei gusti non mi ero sbagliata affatto: a me non piacciono...non sopporto il senso di viscido che danno in bocca...
A lui invece sono piaciute: ha detto che non sembravano crude...che erano gustose...
Quindi le posto: se a qualcuno piacciono, può prendere spunto da questa ricetta tratta da A Tavola di febbraio
Ingredienti per 6 persone (io avevo solo 6 ostriche, quindi ho ridotto...): 36 ostriche, 2 scalogni, 40 cl di panna fresca, 2 tuorli d'uovo, 10 cl di marsala, 10 gr burro, 30 gr fontina grattugiata, sale, pepe e sale grosso.
Innanzitutto dovete affrontare il problema dell'apertura: se non avete l'attrezzo specifico, prendete un coltellino resistente ed a punta e, mettendo l'ostrica dalla parte conca nell'incavo della mano, dovete cercare il punto dove la parte superiore cede più facilmente e fare pressione con la lama, che si infilerà dentro; a questo punto seguite l'apertura e fate cadere l'acqua contenuta in un recipiente (servirà dopo).
Una volta aperte levate il mollusco dalla conchiglia (io, scusate, ma l'ho pure passato sotto il getto dell'acqua corrente...non si farà sicuramente, ma a me già ispiravano poco ...) e lavate, appunto, le conchiglie tenendone solo la parte conca, che poi servirà da contenitore, ed asciugatele.
Filtrate l'acqua uscita dalle ostriche (diverse volte, utilizzando un panno carta per eliminare i residui) e scaldatela leggermente in una casseruola, dove dovete anche immergere i molluschi per 30 secondi e toglierli subito (quindi non sperate che si cuociano...)
Affettate gli scalogni e fateli soffriggere nel burro fuso per 5 minuti, salate, pepate un poco ed aggiungete il marsala e l'acqua delle ostriche (qui non si butta nulla!).
Lasciate cuocere questo sughetto a fuoco basso per altri 5 minuti.
A questo punto prendete una pirofila e cospargete il fondo con del sale grosso; adagiatevi sopra le conchiglie, mettete dentro ognuna un'ostrica e copritele con la crema di scalogni.
Scaldate la panna profumandola con il pepe, aggiungete i rossi d'uovo e girate bene con una frusta per amalgamare il tutto.
Versate anche questa crema sulle ostriche e finite con la fontina grattugiata sopra.
Gratinate in forno caldo (io ho messo 200°, nella ricetta non era indicato...) per 2-3 minuti (io sono arrivata anche a 5/6 nella speranza che anche le ostriche cuocessero....) e servite subito.
La salsa è buona, l'ostrica conserva apppieno il suo sapore di mare...per gli amanti di questo mollusco!
Fatemi sapere se qualcuno le prova!

19 commenti:

  1. per gli amanti delle ostriche sarà sicuramente una novità da provare!

    RispondiElimina
  2. Grazie Mila! Io le adoro, e questa è sicuramente una nuova idea da provare!!
    Ciao!!

    RispondiElimina
  3. Ricetta interessante.. Sai che io fino ad poco meno di 1 anno fa la pensavo come te?? non sopportavo quel senso di viscido.. poi un bel giorno le ho rimangiate.. ed è nato un amore!!!! Buona domenica :-DD

    RispondiElimina
  4. Ricetta interessante a mio marito piacciono, io la penso come te!! ma per chi adora le ostriche ottima ricetta!!
    Buona serata Anna

    RispondiElimina
  5. Ma sai che abbiamo allora gli stessi gusti? Ho assaggiato le ostriche una volta sola e anche a me non sono piaciute per lo stesso motivo: la sensazione di viscido. Diciamo che ho gusti un po' più rutici e casarecci. Ma per gli amanti di questi molluschi è sicuramente una ricetta "tres chic" ^__^ Bacioni

    RispondiElimina
  6. ciao mila..
    non amo molto le ostriche e devo essere sincera con me stessa non sono una che non amma il cibo anzi divoro persino i sassi ma le ostri sono le uniche che non gradisco molto....però a vedere le tue immagini mi fanno venir la voglia di provarle ...devono essere abbastanza gustose....bravissima e complimenti per la ricetta..
    lia..

    RispondiElimina
  7. Anno nuovo e contest nuovo per Dolci a gogo!!In collaborazione con Le Creuset, il mio blog ha organizzato un contest "Tutto in cocotte". Tra tutte le ricette partecipanti sarà scelta la più meritevole premiata con 4 cocotte Le Creuset.
    Per altre informazioni corri a leggere il post.
    Ti aspetto
    Baci Imma

    RispondiElimina
  8. Che sciccheria...ma sei bravissima, mai provate! provvederemo subito. Buona Domenica

    RispondiElimina
  9. Anche a me non piacciono proprio per nulla..ma la ricetta dev'essere squisita, penso che la proverò con le capesante...sempre che le trovi qui! Bacione e buona serata

    RispondiElimina
  10. Anch'io non ci vado matta, ma questa ricetta ti fa venire voglia di mangiarle!
    Grazie della visita, ricambio con molto piacere! Ciao a presto!

    RispondiElimina
  11. Anche a me le ostriche non piacciono... non le farò ;) in compenso... ho trovato tante altre belle ricette che vale la pena di provare! Grazie di essere passata dal mio blog. A presto

    RispondiElimina
  12. Ciao Mila vengo a trovarti per la prima volta, non conoscevo il tuo blog e quasi mi spiace essere venuta per dirti che le ostriche non mi piacciano, come te le trovo viscide ma al contrario non riproverei per vedere se mi sono sbagliata, ho già dato :-)
    Però le tue sono bellissime, questo sì

    RispondiElimina
  13. a me piacciono, mio marito le adora ma solo crude...però è una bellissima ricetta....

    RispondiElimina
  14. non amo le ostriche ma questa tua ricetta potrebbe farmi cambiare idea, un bacione cara, passa una buona giornata...

    RispondiElimina
  15. Piacere di conoscerti con questa ricetta davvero intrigante, io le ho mangiate sin'ora solo crude:)
    Adesso ti seguo subito!
    Buona serata, Barbara

    RispondiElimina
  16. Grazie dei vostri commenti e vedo che, quasi tutte, la pensate come me sulle ostriche! eheheheh!!

    RispondiElimina
  17. Une délicieuse recette d'huitres.
    J'aime beaucoup.
    A très bientôt.

    RispondiElimina
  18. Anche se anche io non amo le ostriche questa è una bella preparazione, complimenti,

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, idea, sorriso ed anche critica che vorrete lasciarmi!