giovedì 29 dicembre 2011

Crostini con capesante, cipolle di tropea e sciroppo alla vaniglia

Ecco un'altro antipasto della vigilia: la ricetta è tratta da A Tavola di dicembre.
Sono velocissimi e buonissimi: io ho optato per servire la salsa di vaniglia a parte, senza versarla su tutti i crostini, perchè volevo assaggiarli in entrambi i modi e perchè io amo di più il salato; secondo me è la scelta giusta per servirle agli ospiti, così ognuno potrà gustarle come meglio crede; sono buone anche in versione agrodolce.
Ingredienti per 6 persone (io ho ridotto): 18 capesante, 18 fette di pane tipo baguette (io ho usato il ns pane simil pugliese: da ogni fetta ho ricavato 4 crostini), 1 cipolla rossa (Tropea), 15 gr burro, 20 ml olio girasole (olio e burro servono per cuocere le capesante: io ho usato solo un goccio di olio extrv), 60 ml olio extrv, sale e pepe; per lo sciroppo: 1 bacello di vaniglia, 75 gr zucchero, 150 ml acqua.
Ungete le fette di pane con l'olio extrv da entrambi i lati e mettetele a dorare in forno preriscaldato a 200°.
Mescolate in un pentolino l'acqua, lo zucchero e la stecca di vaniglia incisa per il lungo e portate dolcemente a bollore, mescolando per fare sciogliere lo zucchero, continuando a cuocere per qualche minuto sino a che lo sciroppo risulti ben chiaro (forse il mio si era colorato un poco...).
La ricetta proseguiva dicendo di scaldare insieme il burro e l'olio di girasole a fuoco moderato sino a che il burro smetterà di schiumare: io ho ridotto i grassi ungendo appena una padella antiaderente e vi ho fatto dorare le capesante, ben pulite, per un paio di minuti per parte, quindi le ho tolte e salate.
Tagliate a julienne molto sottile la cipolla e formate i crostini: mettete su ogni fetta di pane un poco di cipolla, aggiungete una capasanta e spolverate con pepe macinato al momento.
Se volete potete aggiungere subito un poco di sciroppo alla vaniglia.
Sono buoni buoni!


6 commenti:

  1. Sai che non avevo mai provato le capesante così??
    Una buona idea per un aperitivo in compagnia :)
    Buone feste!

    RispondiElimina
  2. Very very chic :) Devono essere deliziosi questi crostini e sicuramente fano un figurone. Un abbraccio tesoro, tantissimi auguri per un 2012 che ti regali serenità e gioia

    RispondiElimina
  3. ammazza che chiccheria!! ^_^ complimenti! le capesante mi piacciono un sacco! ricordo ancora quando le ho scoperte! erano gratinate mmmm non farmici pensare va! ciau

    RispondiElimina
  4. Cara Mila stupendi crostini bravissima!
    Felice 2012 con tanta gioia e serentità!
    un bacione!

    RispondiElimina
  5. Ciao Mila!!!! Questa ricetta mi aveva molto incuriosita! Visto che l'hai provata tu e dici che ne vale la pena, ci provo anche io!! Un abbraccio e buon anno nuovo.....dobbiamo vederci!!!!! Baci

    RispondiElimina
  6. che buono che belle foto sono di tropea ma nn ho mai provato questo mix di prodotti proviamo :) ho un sito turistico sulla calabria http://www.tripincalabria.com per chi vuole sapere qualcosa di più sulla mia terra complimentiii

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, idea, sorriso ed anche critica che vorrete lasciarmi!