giovedì 23 agosto 2012

Ciambella cocco e pesche

Eccoci ripartiti.
Siamo già a metà della prima settimana lavorativa post ferie, e meno male...
Non perchè sia stata caotica, no, ma perchè è difficile riabituarsi...riabituarsi a non avere più tanto tempo a disposizione, riabituarsi a non potersi organizzare la giornata, riabituarsi a prendere l'auto e fare i soliti chilometri...insomma è dura riabituarsi al tran tran...
E probabilmente questo caldo rende le cose ancora più difficili perchè solitamente dopo ferragosto rinfrescava e si tornava in ufficio senza aria condizionata, che io non sopporto ma che sono stata costretta ad usare se non volevo sciogliermi sulla scrivania.
E' il primo anno in cui desidero l'arrivo dell'autunno (strano!) e mi è tornata la voglia di viaggiare (adesso che non posso farlo!)...sarà il tempo che passa che modifica tutto o chissà...
E come prima ricetta post ferie un dolcetto da colazione, perchè le giornate al mattino devono iniziare con qualcosa di dolce...almeno quello!
E come ho utilizzato la farina di cocco nell'ultimo post prima della chiusura estiva, eccola di nuovo, questa volta abbinata alle pesche, che stanno strabordando dall'unico albero di casa.
Questa torta è per il mio compagno, che non ha problemi di colesterolo; per me ne faccio una leggerissima ma non meno buona, che presto posterò.
Ingredienti.
260 gr farina 00
50 gr fecola
100 gr farina di cocco
1 bustina di lievito
3 uova
180 gr zucchero
50 gr olio di semi di girasole
60 gr di latte
50 gr uvetta
3 pesche nettarine

Partite ammollando l'uvetta: io l'ho messa a bagno nel Cointreau (dovevo salutare la fine delle ferie o no?) e direi che era buona...
Pelate le pesche, eliminate il nocciolo, riducetene 2 a dadini ed una tagliatela a fettine.
Montate le uova intere con lo zucchero, sino a renderle chiare e spumose, poi iniziate ad aggiungere tutte le farine (io le ho mescolate tutte insieme) ed il lievito, alternandole con l'olio ed il latte sino ad esaurimento (se vi sembrasse un composto troppo duro potete aggiungere un altro pochino di latte).
Aggiungete quindi le pesche a dadini e l'uvetta strizzata dal liquido, tenendone un poco da parte.
Versate il composto in una tortiera da 24 cm ricoperta con carta forno, mettete sopra le pesche a fettine e la restante uvetta ed infornate a 180° per circa 40 minuti (dipende dal vostro forno).
Questa la fetta "aggredita"
E' proprio un classico dolce da colazione, ma viene buonissimo e particolare per l'aggiunta della farina di cocco.
Poi è venuta bella alta e soffice!
L'unica cosa da segnalarvi è che l'uvetta sopra si secca un poco...se non vi piace potete metterla tutta nell'impasto.
Allora buon w.e. , divertitevi e... speriamo che piova!






19 commenti:

  1. Mila è stupenda! Sarà un classico ma questa non tramonta mai.. e che saporino esotico sei riuscita a dargli. Ecco.. partirei volentieri anche io. Come hai ragione, le abitudini 'belle' sono qualcosa a cui è proprio difficile rinunciare.. Ehh,mi sa che ho proprio bisogno di un pezzo di questa bontà. Ti lascio però un abbraccio grande grande, sperando che la tua giornata proceda in modo splendido. :)

    RispondiElimina
  2. Paradossalmente quest'anno aspetto anch'io l'autunno. Questa estate mi sta "pesando" ma non per il caldo e non me lo sarei mai aspettato!
    Dura riabituarsi alla routine dopo le ferie, forse anche per questo in genere preferisco tornare a lavoro a metà settimana così da riprendere i contatti in maniera più "soft"!
    Che splendido trio per questa torta, una fetta a colazione e la giornata non può che cominciare con un sorriso. Quelle fette di pesca ssembrano dei luminosi raggi di sole :)
    Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  3. Buonissima questa ciambella!!!

    RispondiElimina
  4. Wow è proprio quello che ci vuole per iniziare la giornata. Un abbraccio e buon lavoro

    RispondiElimina
  5. bentornata Mila! Vedo che la voglia di cucinare resta ad ottimi livelli ;)
    Mi torna in mente una battuta che fece un amico, tempo fa: "..sappiate che ciascuno di noi è da considerasi complessivamente come pari a 100: se sta a 80 da una parte, non può che avere 20 per tutto il resto!". Ricordo ancora le risate, perché era esilarante l'argomento (bellezza/prestanza fisica/intelligenza/arguzia...) ma dietro c'è una verità che in questo periodo mi tocca... ma per ora sono in vacanza a casa, nullafacente ;) CHE MERAVIGLIA!
    un bacione a presto :)

    RispondiElimina
  6. Ciao Mila! Bentornata! Splendida questa torta...le foto fanno proprio venire voglia di assaggiarla!! Buon lavoro e a presto

    RispondiElimina
  7. Buon post-ferie Mila ;) E' una bellezza questa ciambella :)

    RispondiElimina
  8. bentornata Mila
    ho notato tanti cambiamenti nel tuo blog e mi piace sempre di più, brava, anche con le foto stai facendo passi da gigante, sono veramente belle.
    Deliziosa questa crostata di pesche
    un bacione

    RispondiElimina
  9. Bentornata e complimenti per questa favolosa ciambella. Buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
  10. Ciao mila. Deliziosa qs torta. Io che vivo nella zona piu' ricca di pesche d'Italia la devo assolutamente provare!

    RispondiElimina
  11. E' bellissima Mila!!! Io non amo molto l'uvetta, ma credo si possa omettere....è bella lata e sofficiosa!!! Però per un po' me la sogno....dieta!! Ciaoooo

    RispondiElimina
  12. TI ho mai detto che il tuo blog mi piace proprio tanto? :)

    RispondiElimina
  13. Bella ma proprio bella! e tanto invitante anche. la coccola migliore per riprendere lentamente i ritmi quotidiani. un abbraccio!

    RispondiElimina
  14. Buongi Mila...con gli anni si cambia è normale, l'importante è che i cambiamenti non ci rendano irriconoscibili!!!!!
    Molto invitante questa torta!!!

    RispondiElimina
  15. Cara Mila, voglio ringraziarti per essere passata e per avermi permesso di scoprire il tuo bellissimo blog. Stupende le immagini. Adesso gironzolo un pochino nel tuo angolino. Felice di conoscerti. Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  16. Da oggi ci sono anch'io tra i tuoi fans!!!Complimenti per iltuo bel blog,ricette fantastiche.Se ti va passa a trovarmi nella mia cucina, mi farebbe molto piacere!!!

    RispondiElimina
  17. Eccomi, allora io non ho ancora cominciato a lavorare che già mi vien male.......
    Splendida questa torta, Mattia adora il cocco e ho giusto sia quello che le pesche in abbondanza, per colazione è perfetta! Baci

    RispondiElimina
  18. Deliziosa... io poi amo il cocco e l'abbinamento con le pesche è perfetto! Bravissima, un bacione :)

    RispondiElimina
  19. Mi ispira moltissimo!Un caro saluto

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, idea, sorriso ed anche critica che vorrete lasciarmi!